Tuesday, 21 March 2017
Sarnico di Pietra e d’Acqua


There is no translation available.

Le Giornate FAI di Primavera sono giunte alla loro 25° edizione; questo vuol significare quanto l'immenso patrimonio artistico culturale e naturalistico italiano sia amato, protetto e custodito nel nostro comune senso di appartenenza.

Sono da sempre bellissime occasioni per far sì che i tanti tesori della nostra storia e le ricche oasi naturali di cui il nostro territorio gode possano essere svelate e mostrate come invece non succede per tutto il resto dell'anno.

L'occasione è quindi ghiotta per deliziarci di visite guidate ed aperture straordinarie di chicche altrimenti difficilmente visitabili.
Tra l'altro, come molto spesso accade, anche la popolazione in questi casi approfitta per mettersi in moto, sistemando, pulendo, ripristinando i propri luoghi per renderli fruibili, anche solo per due giorni, ai visitatori, anche al di fuori dell'organizzazione e programmazione del Fondo Ambiente Italiano.

Tutto diventa uno stimolo per le prime gite fuori porta e pure il periodo di inizio della primavera aiuta tantissimo a convincere anche i più sornioni. Queste manifestazioni (guarda gli eventi del lago) sono un inno alla bellezza per vivere appieno l'arte e il territorio (cartine del lago), dando il via ad una nuova bella stagione sul nostro meraviglioso lago. E' una ricca possibilità per tutti, visitatori di ogni dove sono richiamati dall'ente promotore e dai suoi gruppi territoriali ma sanno di trovare più di quanto si aspettano: proprio per questo, e giustamente, queste giornate sono chiamate "feste di primavera", perchè di una reale festa si tratta.

FAI02

La stagione turistica sul lago d'Iseo sta scaldando i motori, la delegazione del FAI del Sebino e della Franciacorta ha identificato quest'anno Sarnico come il centro delle "grandi manovre", coniando lo slogan "Sarnico di pietra e d'acqua" e il motivo è presto detto: basta scorrere la lista delle dimore storiche visitabili per essere affascinati dalle strutture di pietra del liberty sebino, opere dell'architetto Sommaruga, come altri edifici sparsi nel territorio comunale, oppure le strutture religiose e "industriali" che hanno segnato la storia e il mito. Sì, il mito, perchè pure i cantieri Riva della "dolce vita" e mille altre storie e leggende hollywoodiane apriranno i battenti per i più curiosi e affascinati.

Vi aspettiamo quindi sabato 25 e domenica 26 sul lago d'Iseo, a Sarnico, per una grande festa insieme.

 

 

Programma delle Giornate a Sarnico

- Sabato 25 marzo dalle 14.00 alle 17.00

- Domenica 26 marzo dalle 10.00 alle 17.00

a cura di Gruppo FAI del Sebino e della Franciacorta e Pro-Loco Sarnico

Depliant manifestazione. Percorsi

Un ringraziamento a chi ha gentilmente “aperto” le porte:

Cantieri Riva, Parrocchia Sarnico, Pinacoteca Gianni Bellini, Tamoil S.p.A., D.ssa Vanna Buelli, Ing. Massimo Buizza, Ing. Giuseppe Faccanoni, Dr. Luigi Passeri, Dr. Raffaele Rizzardi

Progettato da Linoolmostudio - Blog curato da IGSpecialist

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website