onde musicali

 

onde musicali
sul lago d'iseo


dal 12 maggio al 23 settembre 2017
Direzione artistica: Claudio Piastra e Massimiliano Motterle


 

50
concerti in 17 comuni affacciati sul lago Sebino portano alla scoperta del suono del lago

CALENDARIO

Organizzato dall’Accademia Tadini di Lovere, con la direzione artistica di Claudio Piastra e Massimiliano Motterle, il Festival musicale internazionale Onde Musicali sul lago d’Iseo rappresenta un’inedita occasione per partire (o tonare) alla scoperta del lago Sebino, sulle orme invisibili di chi ne ha subito fascino romantico nei secoli - da Lady Wortley Montagu ai visitatori di Floating Piers - attraverso un cartellone di oltre 50 concerti, interpretati da grandi come dai più promettenti nomi della nuova scena musicale internazionale.

 

Calendario dei concerti

Di seguito il calendario di tutti i concerti legati all'iniziativa Onde Musicali


SCARICA IL PROGRAMMA

Artisti e riconoscimenti

Il Festival sente la grande responsabilità di portare al grande pubblico i vincitori dei maggiori concorsi strumentali internazionali, come il Tadini International Competition, il “Bruno Bettinelli”, il “Zanuccoli”, il “César Franck” di Bruxelles, il “Val Tidone”. Vi sarà però spazio per la grande Musica di ogni genere: Lirica – con l’allestimento de La serva padrona di Pergolesi – sinfonica - con il concerto dell’Orchestra Cantelli di Milano– antica – con interpreti dalla prassi esecutiva “storicamente informata” – cameristica - con lo storico Quartetto Viotti – jazz – con Enrico Intra e Iseo Jazz – crossover – con i concerti di Claudio Piastra dedicati a Claude Bolling e quelli dei sorprendenti Mascoulisse o dell’originale Adversus Duo.


 

Comuni e partner

La manifestazione è realizzata sotto l’impulso e grazie al contributo dei comuni bresciani di Sale Marasino, Sulzano, Marone, Montisola, Paratico, Iseo, Pisogne e bergamaschi di Tavernola, Solto Collina, Riva di Solto, Predore, Castro, Costa Volpino, Parzanica, Sarnico e Fonteno, coordinati dal Comune di Lovere, con il patrocinio della Regione Lombardia e delle Province di Bergamo e di Brescia.